Davide Ferrari e la “Banda di Piazza Caricamento”

davide-ferrariHo conosciuto Davide Ferrari nel 2005, dopo essere stato invitato al Festival del Mediterraneo di Genova (giunto alla 23° edizione nel 2014) di cui lui e l’associazione Echoart sono rispettivamente direttore artistico ed ente organizzatore. Un festival importante che ha portato in Italia numerosi artisti ed interpreti delle musiche tradizionali di tutto il mondo. Ho partecipato insegnando il didgeridoo presso la sua scuola “Iat Gong”, un Master di perfezionamento per studenti e diplomati in conservatorio o del DAMS.
Siamo rimasti in contatto per altre edizioni, Davide è stato successivamente mio docente in Musicoterapia. Per lo stesso motivo, in più riprese, è stato ospitato presso la nostra associazione “Arti e Tradizioni” per seminari sulla Musicoterapia in ambito oncologico o sul ruolo delle musiche extraeuropee in tale ambito.

Recentemente ho ricevuto da Davide un CD della “Banda di Piazza Caricamento”. Piazza Caricamento è una bandapiazza simbolo della multiculturalità Genovese. Il CD intitolato “Il sesto continente” è un insieme di brani ben strutturati, con ottimi arrangiamenti, un suono superlativo e melodie orecchiabili. Ogni brano prende spunto da melodie e ritmiche di diversi continenti. La parte strumentale sostiene a dovere le voci più o meno note tra cui, impossibile non citarla, si trova Antonella Ruggiero. Tuttavia tanti sono i nomi che compaiono in questo progetto ed è impossibile citarli tutti.

Un interessante lavoro in grado di coniugare sonorità pop/folk alle musiche popolari e strumenti di tutto il mondo. sonorità e ambienti che ricordano i Cranberries, troviamo una cover dei Clash con “Rock the Casbah”, ma anche sonorità più jazzistiche… una selezione di voci  e strumenti molto diversi tra loro per timbro, provenienza geografica e stile rendono incredibilmente piacevole vario ed apprezzabile questo lavoro da un vasto pubblico.

Maggiori informazioni: www.echoart.org