Federica Omini

SOMMARIO

La scelta di ospitare la Tesi di Laurea di Federica è stata fatta per aggiungere un ulteriore tassello alla mole di dati già presenti sul sito Windproject.it.
Su questo sito, ormai il pù grande sito di informazione sul didgeridoo in Italiano, si trovano infatti numerosi CD da scaricare gratuitamente ed un libro “The Didgeridoo discovery” che narra della cultura e musicalità aborigena, i metodi di costruzione, una parte basilare di acustica, come suonare oltre a contenere una discreta lista di musicisti notevoli.
La Tesi: IL DIDJERIDOO: STRUMENTO MUSICALE DELLA TRADIZIONE  ABORIGENA E OGGETTO DEL MERCATO INTERNAZIONALE, affronta in parte, nuovamente, aspetti di musica e cultura tradizionale, in parte investiga l’utilizzo del didgeridoo per fini terapeutici, tema quanto mai controverso… che tuttavia è stato affrontato con occhi vergini e potendo così raccontare diverse modalità  di utilizzo e idee differenti.
Buona lettura.
Ci uniamo agli amici e parenti che hanno già fatto i complimenti a Federica per il suo meritato 110 e lode.
Sinceri complimenti.

federica“Siamo tutti visitatori di questo tempo, di questo luogo.
Siamo solo di passaggio.
Il nostro scopo qui è di osservare, crescere, amare…
Poi facciamo ritorno a casa.”

Proverbio aborigeno

 

 

 

 

 

 

Federica Omini nata a Lodi il 5 aprile 1990. Si appassiona ben presto alle lingue e alle culture straniere tanto da trasformare questa passione in studio frequentando brillantemente il corso di Mediazione linguistica e culturale all’università degli studi di Milano dove si laurea con 110 e lode nel 2014.

In particolare predilige lo studio delle culture dei popoli indigeni, riservando una particolare attenzione agli aborigeni di Australia che inizia ad approfondire grazie all’interessantissimo corso di Culture anglofone tenutosi presso l’università. Da qui sviluppa l’idea di scrivere una tesi su queste affascinanti popolazioni, utilizzando come filo conduttore il didjeridoo, strumento musicale ancora poco conosciuto. Questa tesi le permette così di entrare in contatto con molti musicisti e appassionati di questo strumento, aprendole le porte di un nuovo mondo, in particolare grazie alla collaborazione e alla simpatia di Andrea Ferroni, uno tra i più significativi suonatori di didjeridoo conosciuto a livello internazionale. Le sue passioni non si limitano soltanto alle culture e lingue straniere. Federica è una grandissima sportiva, pratica abitualmente powerlifting e corsa, amante degli animali e della natura, delle lunghe camminate all’aria aperta, soprattutto se in compagnia di un quattro zampe! Appassionata di storia dell’arte e assidua lettrice, ama tutto ciò che è conoscenza! Le piace molto viaggiare, scrivere e studiare! I suoi miti? Senza dubbio sua madre, la sua fan numero uno, recentemente venuta a mancare, la cui la tesi è stata dedicata.

 

Contatti:

Federica Omini

federica@windproject.it